Pietrabrunabike Road

19 settembre 2021

Vi presentiamo la terza edizione della PIETRABRUNA BIKE ROAD granfondo cicloturistica non competitiva con partenza e arrivo a Pietrabruna. Situata nel profondo della Valle del San Lorenzo.

Partenza alla francese dalle ore 8.00 alle 9.30 termine massimo per la prova ore 19.00

Iscrizioni sul posto dalle 7.30 alle 7.50 presso il comune e online fino alle 9.30 del giorno stesso della manifestazione – Iscrizione costo euro 15. Il giorno della manifestazione euro 20. Sconto per iscrizioni cumulative di 10 atleti

Tutto il percorso e’ veramente unico si parte dai 400 di Pietrabruna, si scende al mare, si risale sulla cornice della Cipressa e si percorre tutta la valle Argentina con i suoi borghi e le sue montagne fino al bellissimo paese di Triora. Mentre per coloro che affronteranno il percorso extreme potranno vedere il celebre ponte di Loreto e arrivare nel punto asfaltato piu’ lontano della provincia ovvero Realdo proprio a ridosso del confine tra regione Liguria, regione Piemonte e Region Paca (Francia) in un paesaggio unico che lascia a bocca aperta. Abbiamo lasciato tempi molto ampi in modo da consentire a tutti i nostri partecipanti di poter visitare i borghi che incontrerete senza l’ansia di andare fuori tempo massimo. Vi e’ anche la possibilita’ di partecipare a una versione ridotta di 65 km che gira a Badalucco per chi non ha molta resistenza e per le ebike. Detto percorso non da’ diritto al brevetto ma viene comunque considerato per la classifica finale dei team che avranno pedalato piu’ chilometri. Il percorso puo’ sembrare breve ma il percorso e la sua bellezza vale tutto la presenza alla nostra randonne’. In caso di un elevato numero di partecipanti vi consigliamo di lasciare la macchina a San Lorenzo e percorrere i 10 km che la separano da Pietrabruna in bici in modo da evitare inutili perdite di tempo per cercare parcheggio.

Il percorso che parte dal paese discende fino all’abitato di San Lorenzo, dove presa la deviazione si ci innesta sulla salita della Cipressa che si percorre normalmente durante la Milano-Sanremo. Ritornati sull’Aurelia si segue fino a Arma di Taggia da li si prende la valle Argentina e si raggiunge Badalucco (primo controllo) e prosegue su fino a Molini di Triora e infine a Triora (famoso come il paese delle streghe e secondo controllo) Novita’ 2021 l’arrivo a Realdo per i temerari della versione Extreme presso il bar del paese. Al ritorno si percorre lo stesso percorso fino a Arma di Taggia, da li si lascia la strada per la ciclabile costiera Area24 fino al termine ovvero a San Lorenzo, da qui si prende per Pietrabruna e arrivato al bivio dopo Torre Paponi si prende per Boscomare per l’ultima salita. Arrivato in paese si prende la bretella Boscomare-Pietrabruna e il giro e’ completo.

3 Percorsi: uno alla portata di tutti (aperto anche ai cicloturisti o in possesso di certificato non agonistico piu’ tessera giornaliera) e 2 belli tosto che vi porteranno fino ai confini della Liguria e dell’Italia! (riservato ai possessori di tessera agonistica o certificato medico sportivo piu’ tessera giornaliera) Vince il team che totalizza il maggior numero di punti! Chi conclude il percorso corto porta a casa 20 punti, medio 50 lungo 70! Le prime 10 societa’ che totalizzeranno il maggio numero di punti verranno premiati. Iscrizione prima della partenza ad una delle 3 distanze. Solo chi terminera’ la distanza selezionata entrera’ in classifica (tutti i tratti sono cronometrati a puro titolo indicativo non danno diritto a premiazione agonistica).

Titolo di campione regionale cicloturismo su strada alla prima societa’ C.S.A.In classifica

La manifestazione si intende in escursione autogestita la societa’ declina ogni responsabilita’. Obbligo del rispetto del DCPM, E’ vietato creare assembramenti o intralcio alla circolazione stradale. Per la manifestazione e’ obbligatorio l’uso del cellulare per sbloccare i punti di controllo.

Premiate le prime 10 societa’ con il maggior numero di chilometri pedalati dai propri atleti.

ALBO D’ORO

VincitoreSecondo Terzo
2019U.C. Sanremo BC TimeRusty Bike Infinity
2020Rodman Azimut Squadra CorseSoftbike Crew AsdCircolo Parasio
2021U.C. SanremoBlu di Mare-Circolo ParasioCalice Bike

REGOLAMENTO

Art. 1 ORGANIZZAZIONE Blu di Mare ASD organizza per il giorno 16 Agosto la ciclopedalata Pietrabrunabike avente Km 135 di lunghezza, per l’acquisizione del relativo brevetto, la cui DESCRIZIONE che è fatto OBBLIGO a ciascun partecipante di leggere, si trova sulla pagina web https://www.liguriaciclismo.it/

Art. 2 NATURA DELLA MANIFESTAZIONE Il Brevetto “ Pietrabrunabike ” e Pietrabrunabike Offroad sono delle manifestazioni sportive, non competitive, di resistenza e regolarità che si svolge su un percorso obbligato, così come identificato nella Descrizione di cui all’art. precedente, nonché nel road-book e nella traccia GPS scaricabile dalla pagina web, da portarsi a termine in totale ed assoluta autonomia entro il termine massimo delle ore 20.00. I partecipanti dovranno considerarsi in “escursione individuale” e quindi in regime di totale auto-sufficienza, senza alcun supporto tecnico e senza alcun tipo di assistenza, nemmeno sanitaria da parte dell’Organizzazione. Il percorso non è presidiato. In caso di suo ritiro, il Partecipante ha l’obbligo di comunicare immediatamente la circostanza all’Organizzazione, e dovrà provvedere autonomamente al rientro suo e del proprio mezzo.

Art. 3 REQUISITI DI ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE Possono partecipare atleti maggiorenni, di ambo i sessi, in possesso di Certificato Medico Agonistico per il ciclismo o Certificato di Idoneità per attività sportiva ad elevato impegno cardiovascolare in corso di validità, tesserati per l’anno in corso ciclosportivi e master F.C.I., Enti di Promozione Sportiva che abbiano sottoscritto accordo con F.C.I. o a Federazione Ciclistiche Straniere riconosciute da UCI. Possono inoltre partecipare atleti non tesserati, di valido Certificato Medico Agonistico per il ciclismo o Certificato di Idoneità per attività sportiva ad elevato impegno cardiovascolare in corso di validità, in possesso di polizza assicurativa infortuni e R.C.T., che garantisca idonea copertura assicurativa anche per i danni verso terzi recante un massimale non inferiore ad € 1.000.000,00= . Gli atleti stranieri che non siano in possesso di licenza in corso di validità, devono essere in possesso di un certificato medico di idoneità sportiva agonistica in corso di validità, timbrato e firmato, tradotto in lingua inglese, nonché di polizza assicurativa infortuni e R.C.T., timbrata e firmata, tradotta in lingua inglese, recante un massimale non inferiore ad € 1.000.000,00= o in sostituzione di adeguata polizza assicurativa Italiana recante il medesimo massimale. Possono partecipare atleti dotati di mezzi a due o tre ruote la cui circolazione sia consentita dal Codice della Strada e dal suo Regolamento di Attuazione. Tutti i mezzi senza alcuna esclusione, devono essere dotati di idoneo ed efficiente impianto frenante che agisca su entrambi gli assi con trasmissione a leve rigide, oppure a cavo oppure idraulica. Possono partecipare atleti dotati di mezzi e-bikes a condizione che il loro mezzo presenti la marcatura di conformità CE, costituita dal simbolo CE. La marcatura deve essere visibile, leggibile ed indelebile. (In caso di Brevetto Randonnèe anche potenzialmente crepuscolare o notturna, così come in caso di presenza sul tracciato di tunnels o gallerie, prevedere la dotazione fissa al telaio di impianto di illuminazione che in caso di e-bikes deve essere indipendente dalla batteria di alimentazione del motore elettrico). L’iscrizione comporta la conoscenza e l’accettazione incondizionata delle Norme Attuative della Federazione Ciclistica Italiana riguardanti le Randonnée, nonché del presente Regolamento in ogni sua parte, nonché l’obbligo di leggere e conoscere il contenuto della “Dichiarazione di consapevolezza, di assunzione del rischio e liberatoria di responsabilità” e di sottoscriverla.

Art. 4 CONTROLLI PRELIMINARI E PARTENZA La partenza avverrà con modalità “alla francese” e scaglionata. La partenza dei mezzi ebikes avrà luogo in coda, dopo l’avvenuta partenza dei mezzi a propulsione integralmente muscolare. Prima della partenza avrà luogo il controllo di conformità dei mezzi, nonché della dotazione obbligatoria.

Art. 5 OBBLIGHI Ad ogni partecipante è fatto obbligo di: -Essere in buone condizioni psico-fisiche e comunque idonee a sopportare il disagio e la fatica della Randonnée; -Preventivamente aver letto la Descrizione della Randonnée, il Road-book ed il presente Regolamento sulla relativa pagina Web e in ogni caso preventivamente aver letto e quindi al momento dell’iscrizione sottoscrivere per piena ed incondizionata adesione ed accettazione, la “Dichiarazione di consapevolezza, di assunzione del rischio e liberatoria di responsabilità” fornendo il proprio numero di telefono cellulare; -Controllare preventivamente l’efficienza e lo stato di usura dell’impianto frenante ed in generale del mezzo; -Lasciare ben visibile e non ingombra, la marcatura di conformità CE, costituita dal simbolo CE. -Conoscere il percorso per averne letto la Descrizione sulla pagina web ed il relativo Road Book nonché traccia GPS; -Rispettare il Codice della Strada e di mantenere sempre le condizioni del proprio mezzo adeguate a quanto dal medesimo Codice prescritto, in particolare per quanto riguarda l’impianto di illuminazione . -Rispettare la traccia del percorso e transitare ai punti di controllo indicati, con la consapevolezza che durante il percorso possono essere allestiti controlli “segreti”; il mancato passaggio presso uno dei punti di controllo, oltre a determinare uno stato di allerta, comporta l’esclusione dal Brevetto; -Indossare il casco protettivo rigido e regolarmente omologato, durante e per tutto il tempo di svolgimento della prova; -Esibire la carta di viaggio o l’equivalente informatico ai controlli o anche al di fuori di essi se richiesta da preposti dell’Organizzazione; -Tenere un contegno ed un vestiario rispettoso dello spirito della manifestazione e degli altri partecipanti; -Provvedere in autonomia e personalmente a tutto quanto gli è necessario per il completamento della prova; -Non superare la velocità media massima stabilita in relazione ai limiti di età; -Comunicare immediatamente all’Organizzazione il proprio ritiro o -allo scadere del termine massimo di arrivo ad un controllo (orario di “chiusura del cancello”)- il proprio ritardo, con la consapevolezza che in difetto di notizie, verrà allertata la Forza Pubblica con costi e responsabilità a totale carico del partecipante inadempiente al presente obbligo; L’eventuale accertamento dell’inottemperanza ai predetti obblighi, comporterà l’esclusione dalla partenza o se successivo, la squalifica.

Art. 6 DOTAZIONE OBBLIGATORIA Ad ogni partecipante è fatto obbligo di avere con sé: -Giubbino o bretelle riflettenti; -Almeno 1 borraccia; -Vestiario adeguato alle previste condizioni metereologiche ed alla peculiarità della Randonnèe; -Telefono cellulare avente riserva di carica sufficiente per la sua funzionalità durante tutta la prova o, in difetto, batteria di riserva; -Telo di sopravvivenza o -meglio- termico, avendo presente che l’uso dei teli di alluminio è fortissimamente sconsigliato in caso di temporali per il rischio di folgorazione. -impianto di illuminazione consistente di luci solidali al mezzo, qualora le condizioni di tempo e di luogo lo rendano necessario a mente del Codice della Strada. La dotazione obbligatoria potrà essere controllata “a campione” durante le operazioni preliminari alla partenza o presso i controlli. L’eventuale accertamento della mancanza di dotazione obbligatoria, comporterà l’esclusione dalla partenza o se successivo, la squalifica che seguirà anche in caso di rifiuto alla sottoposizione di controllo.

Art. 7 DIVIETI Ad ogni partecipante è fatto divieto di: -Farsi assistere, senza che ricorra stato di pericolo o di necessità, da familiari, team, amici lungo il percorso al di fuori dei luoghi ove si trovino i posti di controllo; -Gettare rifiuti lungo il percorso al di fuori di cassonetti, cestini o in generale di raccoglitori all’uopo dedicati; -Abbandonare al fine di accorciare o facilitare, il percorso oggetto di traccia; -Tenere un comportamento pericoloso o antisportivo o improprio; L’eventuale accertamento delle violazioni, comporterà la squalifica.

Art. 8 CONTROLLI Gli orari indicati sulla carta di viaggio e sul Road-book indicano le ore di apertura e di chiusura dei controlli che i Randonneurs devono assolutamente rispettare. L’orario di apertura e di chiusura dei controlli è fissato in base alla media massima e minima stabilita dal vigente Regolamento ARI.

Art. 9 RICORSI Avverso i provvedimenti di squalifica, è ammesso Ricorso con le modalità indicate dal vigente Regolamento ARI.

Art. 10 RISERVE L’Organizzatore si riserva l’insindacabile diritto e potere di: -Modificare in qualsiasi momento la traccia del percorso; -Annullare e/o sospendere in qualsiasi momento la Randonnée, qualora ragioni di sicurezza lo consigliassero;

Art. 11 DIRITTI DI IMMAGINE Con l’iscrizione, i partecipanti autorizzano l’Organizzazione all’utilizzo gratuito, senza limiti territoriali e di tempo di immagini fisse o in movimento che li ritraggano in occasione della Randonnée;

Art. 12 AUTORESPONSABILITA’ E CONSAPEVOLEZZA Con l’iscrizione, i partecipanti si dichiarano autoresponsabili e consapevoli oltre che di tutto quanto sopra, anche delle seguenti circostanze: -Stante la lunghezza del tracciato, la pratica impossibilità e comunque l’esonero da qualsivoglia obbligo di controllo permanente e/o attuale del percorso da parte dell’Organizzazione; -La Descrizione della Randonnée -per le medesime superiori ragioni-, per quanto accurata non può essere assunta con assolutezza; -Il percorso può presentare tratti di impegno particolare e severo e/o di traffico intenso da affrontarsi con prudenza; -La partecipazione alla Randonnée costituisce consapevole e libera assunzione del relativo rischio, nonché di quelli correlati in regime di piena autoresponsabilità;

Art. 13 OBBLIGAZIONI E RESPONSABILITA’ L’unica obbligazione giuridica assunta dall’Organizzatore verso i Partecipanti, è quella di organizzare controlli e di vagliare il loro raggiungimento del risultato per ottenere l’omologazione del brevetto. Nessuna responsabilità né contrattuale, né extracontrattuale può riconoscersi in capo all’Organizzazione per d